AL SUD NEL FINE SETTIMANA SI ARRIVA A 30 GRADI MA POI RITORNA “BURIAN”:PASQUA CON GELO E NEVE

6 marzo 2018 0 Di La redazione
Non si attenua l’anomalia climatica iniziata da metà Febbraio che durerà fino all’Estate.
Anche se nel fine settimana il Sud Italia, con Sicilia,Campania, Calabria e Sardegna su tutte, sarà colpito da un forte aumento termico(con temperature fino a 30 gradi) con un reale anticipo d’estate, un colpo di coda di “Burian” potrebbe, entro metà mese, colpire ancora la nostra penisola. Colpa del violentissimo “strat warming” che attanaglia l’Europa.

Altopiano di Verteglia – NEVE IN IRPINIA

Tutti voi ricorderete gli anni ’70 e ’80, con inverni nevosi, e clima gelido per molti giorni;
tutti voi, chi anche con un po’ di nostalgia, ricorderà il gelido Gennaio 1985, causato da uno degli ultimi surriscaldamenti della stratosfera (stratwarming) che aveva spaccato in due il vortice polare, favorendo la discesa di masse d’aria gelida verso l’Italia. Ebbene, succederà la stessa cosa con lo stratwarming del Febbraio 2018, uno dei più potenti degli ultimi 30 anni, che mostrerà i suoi effetti anche per tutto il mese di Marzo e Aprile se non addirittura fino a compromettere l’Estate 2018 che si preannuncia zoppicante e piovosa, stile montagne russe.
La nostra previsione per Pasqua e Pasquetta indica la concreta possibilità di irruzioni polari capaci di riportare l’inverno sul nostro Paese, mietendo nevicate a bassissima quota se non in pianura, come succedeva spesso negli anni ’70 e ’80. La stagione sciistica potrebbe durare fino ai primi giorni di Maggio, e l’anticiclone delle Azzorre potrebbe veramente tardare ad arrivare.
FONTE:IL METEO.IT