Home / Cronaca Avellino / AGGREDISCE NOTO CHIRURGO IRPINO FRATTURANDOGLI LA MASCELLA. 33ENNE DENUNCIATO

AGGREDISCE NOTO CHIRURGO IRPINO FRATTURANDOGLI LA MASCELLA. 33ENNE DENUNCIATO

Gli Agenti della Sezione Volanti, nella tarda serata di ieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino, un 33enne di Avellino, responsabile di aggressione in danno di noto medico chirurgo del capoluogo irpino. L’aggressione è avvenuta nella tarda serata di ieri allorquando il 33enne, dopo aver atteso il proprio turno per una visita, una volta fatto accomodare inveiva verbalmente contro il medico, accusandolo di essere stato la causa delle complicazioni avute in seguito ad un intervento chirurgico subito. Nella circostanza, il chirurgo, tentava di calmare il paziente, ma veniva aggredito con calci e pugni che gli causavano una forte tumefazione all’occhio sinistro e la frattura della mascella e, nel tentativo di rialzarsi, dopo essere rovinato in terra per i colpi ricevuti, veniva nuovamente aggredito e colpito ancor più violentemente. Gli Agenti di pattuglia in città, allertanti dell’accaduto si portavano prontamente sul posto, acclarando l’aggressione patita dal professionista ad opera del 33enne, che nel frattempo aveva lasciato lo studio medico. Nella circostanza,   all’interno dello studio, si rinveniva un grosso coltello da cucina  che l’aggressore aveva portato con se, presumibilmente con l’intenzione di usarlo. Il chirurgo dopo i prime accertamenti veniva trasportato in ospedale per le cure mediche del caso, scaturite in 40 giorni di prognosi. L’aggressore, rintracciato in tarda serata, è stato deferito  in stato di libertà per aggressione, percosse e minacce.

Circa Michela Attanasio

Michela Attanasio

Vedi Anche

SERVIZI SOCIALI AVELLINO: IL PUGNO DI FERRO DELLE ISTITUZIONI, LA MANO TESA DEI PIÙ POVERI

Con un blitz la polizia municipale ha rimosso il giaciglio di un senzatetto all’ingresso del ...

“ORA ET POCO LABORA”, IL DRAMMA DELLE DIPENDENTI LICENZIATE DALLE SUORE

L’appello disperato delle ex dipendenti presso la casa delle figlie della carità a Lauro: “siamo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *