Home / News / AD AVELLINO I CAMPIONATI ITALIANI YOUTH DI PUGILATO

AD AVELLINO I CAMPIONATI ITALIANI YOUTH DI PUGILATO

Sarà la città di Avellino ad ospitare la prossima edizione dei CAMPIONATI ITALIANI YOUTH di Pugilato. La Federazione Pugilistica Italiana ha scelto la cittadina Irpina affidando l’organizzazione all’Accademia Pugilistica Cardamone, del maestro ed ex campione mondiale dei pesi medi Agostino Cardamone.

L’evento si terrà nei giorni di 17/18/19 novembre prossimi e sarà patrocinato dall’Amministrazione Comunale di Avellino, dalla Regione Campania, dalla Provincia di Avellino e dal CONI, nazionale, regionale e provinciale.

“Il pugilato nazionale ritorna in Irpinia con grande piacere  – rivela il presidente della FPI Vittorio Lai – in una realtà che sta rilanciando notevolmente il nostro sport a tutti i livelli. Non dimentichiamo che in campo professionistico abbiamo Carmine Tommasone campione intercontinentale, in campo dilettantistico c’è Carmela Donniacuo argento agli ultimi campionati dell’Unione Europea a Cascia e atleta di caratura internazionale, oltre a tanti giovani che la Federazione sta seguendo con attenzione spesso li ha anche convocati nelle nostre nazionali giovanili. Non abbiamo dubbi sulla cordiale accoglienza della citta di Avellino e siamo certi di vedere un campionato italiano di grande livello tecnico”. Le gare si svolgeranno nel palazzetto del Country Sport di Picarelli .

“E’ un torneo molto importante – spiega Agostino Cardamone – Si tratta di campionati italiani under 18, quindi arriveranno sul ring di Avellino tutti i qualificati nei vari tornei regionali. Questo darà modo ai tecnici delle nazionali di valutare in prospettiva nuovi prodotti e nuove leve considerato che da qui a tre anni ci saranno le Olimpiadi di Tokyo”. Ma sarà un torneo anche di grandi numeri.

“E’ un torneo a cui parteciperanno circa 130 atleti – aggiunge Agostino Cardamone – a questi si aggiungeranno i maestri, i dirigenti, arbitri e giudici, oltre ai rappresentanti federali, quindi almeno altri trecento addetti ai lavori. Abbiamo stimato un seguito di appassionati da tutta Italia di circa 600 unità e poi contiamo di portare a bordo ring tutti gli amanti del pugilato irpino. Ricordiamo che l’ingresso al palazzetto per assistere agli incontri è a tutolo gratuito, quindi è l’occasione per abbracciare ed apprezzare il pugilato del futuro”. Sarà un campionato italiano di grande valenza tecnica come spiega in conclusione Alfredo Raininger presidente del Comitato Regionale Campano della FPI.

“Questo campionato italiano non è un torneo ad inviti – precisa Raininger – In ogni categoria ogni regione qualificherà dopo apposito torneo i propri rappresentati. Questo alzerò notevolmente il livello tecnico che sarà rappresentato in circa ottanta match tra quarti, semifinali e finali. Abbiamo spinto per portare ad Avellino questi campionati italiani perché siamo certi dell’apprezzamento di tanti appassionati irpini, dell’accoglienza di questa città e soprattutto della capacità organizzativa di Agostino Cardamone e della sua accademia pugilistica”.

Circa Domenico Zappella

Domenico Zappella

Vedi Anche

TRE DERBY ALLA 16^ GIORNATA, OGGI ALLE 15 TORNA PAZZI DI B PER L’ANALISI SUL CAMPIONATO

Alle 15 torna Pazzi di B per l’analisi sulla quindicesima e la sedicesima giornata del ...

A 85 ANNI ROSINA È LA NONNINA ULTRÀ DELL’AVELLINO

Abbiamo intervistato una simpatica nonnina super tifosa dei lupi che ha anche bacchettato affettuosamente bomber ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *