ACQUA. MASCOLO ELETTO PRESIDENTE DELL’ENTE IDRICO CAMPANO

ACQUA. MASCOLO ELETTO PRESIDENTE DELL’ENTE IDRICO CAMPANO

12 Aprile 2017 0 Di Vincenzo Di Micco

Con 18 voti su 19 presenti, il sindaco di Agerola (Na) Luca Mascolo questa mattina è stato eletto Presidente del neonato Ente Idrico Campano. A votarlo sono stati i rappresentanti dei 5 distretti provinciali (Caiazza, Capone, Caruso, Centanni, Colucci, Esposito, Feole, Lombardi, Mirra, Panza, Parente, Parisi, Piscopo, Rainone, Romualdo, Sarnataro, Scotto) mentre ha preferito astenersi Raffaele De Simone consegnando agli atti dell’assemblea un documento sui debiti pregressi della Gori. Nel corso del dibattito, coordinato dal consigliere anziano e presidente dell’ente d’ambito Irpinia-Sannio, Giovanni Colucci, sono state illustrate le linee d’azione. Il Direttore Generale Palmieri ha illustrato le grosse problematiche delle risorse idriche e della loro gestione a livello regionale. Per il sindaco di Calabritto Centanni la Regione va vista sia dal punto di vista ambientale che del servizio con particolare attenzione alle aree interne che hanno esigenze diverse da quella metropolitana. Il comitato esecutivo dovrà presto dotarsi di un regolamento per il funzionamento dell’ente idrico. In Irpinia, in tema acqua, è attesa per domani l’approvazione del bilancio previsionale dell’Alto Calore, debiti per 127 milioni ma un attivo ordinario di 60 mila euro. Il passaggio sarà cruciale per l’eventuale accordo di rete , di cui ormai si discute da tempo, tra Acquedotto pugliese e Gesesa.