ACCADDE OGGI – 29/10/2018

ACCADDE OGGI – 29/10/2018

29 Ottobre 2018 0 Di Delfino Sgrosso

Parte oggi una nuova Rubrica del sito di Primativvù. “Accadde Oggi” vuole essere una sorta di “Diario del passato”, capace di interessare chi legge e di far riflettere su quelli che sono i piccoli e grandi avvenimenti della storia, italiana e mondiale, che ci hanno resi ciò che siamo nel tempo che viviamo.

Un appuntamento giornaliero per poter pensare alla storia in maniera diversa, dunque, con un’occhio non solo divulgativo ma anche e soprattutto curioso.

Cominciamo dunque dai tre avvenimenti proposti quest’oggi, in ordine cronologico

 

29/10/1863 – L’imprenditore e filantropo svizzero Jean Henry Dunant, insieme ad altri quattro cittadini elvetici (il giurista Gustave Moynier, il generale Guillaume-Henri Dufour e i medici Louis Appia e Theodore Maunoir) crea il Comitato ginevrino di soccorso dei militari feriti comunemente chiamato Comitato dei cinque, predecessore del Comitato Internazionale della Croce Rossa. Dunant fu spinto a fondare il Comitato sulla scorta della terribile carneficina e della disorganizzazione con cui furono portati i soccorsi durante la battaglia di Solferino e San Martino (24 giugno 1859) che chiuse la Seconda Guerra d’Indipendenza.

Egli narra quanto visto sul campo di battaglia nel libro “Un ricordo di Solferino”. Il Comitato dei cinque promuove le idee di Henry Dunant ed il 26 ottobre 1863 organizza, a Ginevra, una Conferenza Internazionale con l’adesione di 18 rappresentanti di 14 Paesi che firmeranno, il 29 ottobre dello stesso anno, la Prima Carta Fondamentale contenente dieci risoluzioni che definiscono le funzioni ed i mezzi dei Comitati di soccorso.

Nasce così il Movimento Internazionale della Croce Rossa successivamente poi concretizzatosi anche nella Mezzaluna Rossa. L’Impero Ottomano, nel 1876, solleva infatti delle obiezioni a causa dell’impiego del simbolo della Croce, considerato offensivo per i soldati di fede musulmana. Nasce così il simbolo della Mezzaluna Rossa, adottata dai paesi musulmani a partire dal 1929. E’ da sottolineare che l’adozione del simbolo di una croce rossa in campo bianco non aveva carattere religioso nelle intenzioni di Dunant, ma rappresentava semplicemente la bandiera elvetica (croce bianca in campo rosso) a colori invertiti.

 

29/10/1945 – Negli Stati Uniti comincia la “Grande Depressione” con il Martedì nero, evento che innesca una crisi economica mondiale. Con l’espressione Martedì nero (detto anche “Big Crash”) ci si riferisce al giorno del crollo della borsa valori avvenuto il 29 ottobre 1929 a New York, presso lo Stock Exchange, sede del mercato finanziario più importante per volume degli Stati Uniti.

Nella storia degli Stati Uniti, il martedì nero è il giorno che identifica il panico del 1929 ed è associato alla Grande Depressione, tra le più gravi crisi economiche della storia del mondo industrializzato. Il prezzo delle azioni di numerose imprese di grandi dimensioni, come la General Electric, precipita. In un solo giorno vengono negoziate più di sedici milioni di azioni e il valore delle stesse crolla di oltre dieci miliardi di dollari. Il riflesso di quanto accaduto è immediato sulle altre borse degli Stati Uniti, da Chicago a San Francisco. I livelli del mercato azionario statunitense non torneranno ai livelli del 1929 prima della fine del 1954.

 

29/10/1969 – Viene realizzato il primo collegamento da remoto tra i computer dell’Università della California Los Angeles (UCLA) e lo Stanford Research Institute di Palo Alto. Due altri nodi verranno aggiunti entro dicembre, l’Università della California Santa Barbara (UCSB) e quella dello Utah: nasce così ARPANET, l’antenata della rete Internet.

Nel 1958 il Governo degli Stati Uniti decide di creare un istituto di ricerca, l’Arpa, con il compito di creare soluzioni tecnologiche innovative. Fra gli incarichi dell’agenzia c’è quello di trovare soluzioni adeguate alle problematiche relative alla sicurezza e disponibilità di una rete di telecomunicazioni. Il progetto viene sviluppato durante gli anni ’60, in piena Guerra fredda, con la collaborazione di diverse università americane e con lo scopo, secondo alcuni, di costruire una rete di comunicazione militare in grado di resistere ad un attacco nucleare su vasta scala. Secondo altri, invece, l’obiettivo è di battere i sovietici nella conquista dello spazio.

Dopo il 1969 la rete si sviluppa rapidamente fino a quando la comparsa del protocollo TCP/IP nel 1974 fa ufficialmente nascere il progetto di rete noto come Internet.