ABBONAMENTI, RAGGIUNTA  QUOTA 2000 NELL’ULTIMO GIORNO DELLA PRIMA FASE

ABBONAMENTI, RAGGIUNTA QUOTA 2000 NELL’ULTIMO GIORNO DELLA PRIMA FASE

30 Giugno 2022 0 Di Michelangelo Freda

Sono 1931 gli abbonamenti venduti alle 8 di questa mattina. Un dato destinato a crescere nelle prossime ore arrivando sicuramente a toccare quota 2000 abbonati in un mese solo di apertura della campagna 2022/23. Segno evidente che in città e in provincia c’è voglia di calcio, c’è voglia di riscatto rispetto alla precedente stagione, non proprio brillante.

Un legame indissolubile tra la popolazione a la squadra. Una tifoseria di provincia sempre presente, cascasse letteralmente il mondo, che non ha accettato di spegnersi lentamente; di finire in quel vortice oscuro, in quell’autentica macelleria pallonara che ha inghiottito tante realtà del cosiddetto “calcio minore” italiano, decretando la scomparsa di decine se non centinaia tra club e tifoserie.

Il primo mese della campagna 2022/23 con il claim “Finché vivrò” si concluderà nel tardo pomeriggio di oggi con la possibilità di poter acquistare l’abbonamento anche online. Una campagna accompagnata dal video social apparso nei giorni scorsi dove la società ha evidenziato l’importanza del calcio di provincia in un mondo globalizzato dove le multinazionali del calcio la fanno da padrone, arrivando a toccare anche l’Italia nelle ultime settimane. Tifare l’Avellino è una scelta di vita, significa saper di dover lottare per affermarsi, di dover sgomitare in campo per dare una gioia ad un’intero popolo che vive di sport, resistendo alle mode incombenti dettate dalla globalizzazione. Nei prossimi mesi, con la campagna sempre attiva ma con prezzi diversi e ci si aspetta di arrivare a quota 3000 tessere.