A MIRABELLA SOLO DUE LISTE. INCREDIBILMENTE FUORI GLI ARTEFICI DEL COMMISSARIAMENTO

A MIRABELLA SOLO DUE LISTE. INCREDIBILMENTE FUORI GLI ARTEFICI DEL COMMISSARIAMENTO

27 Aprile 2019 0 Di Monica De Benedetto

I pronostici  sono stati disattesi. Mirabella Eclano, ancora una volta desta sorpresa. Le liste presentate questa mattina sono solo due: “Uniti per Mirabella” con Giancarlo Ruggiero candidato a sindaco, espressione della maggioranza uscente e “Movimento 5 Stelle” con candidato a sindaco Oreste Cirillo, una delle poche liste con il simbolo dei 5 Stelle in provincia.

Incredibilmente salta la lista che doveva essere capitanata – almeno fino alle ultime indiscrezioni – dal capo dell’opposizione Antonio Sirignano. In pratica sono rimasti fuori dal gioco tutti coloro i quali ad agosto si erano dimessi sfiduciando il sindaco, Francescantonio Capone, e portando il comune al commissariamento, consiglieri di minoranza (alcuni per la verità avevano già annunciato che non sarebbero stati della partita) ed assessori di maggioranza.

Pare che le trattative siano andate avanti tutta la notte per trovare un accordo, ma è stato evidentemente, alle 12,00, tra l’incredulità dei presenti in municipio, che l’accordo non c’è stato. Troppi aspiranti al “Trono di spade”, ops… alla candidatura a sindaco. 

Questa la composizione delle liste per le Amministrative 2019 a Mirabella Eclano:

“Uniti per Mirabella” con Giancarlo Ruggiero:  Gennaro Buonopane , Raffaella Rita D’Ambrosio, Carmine De Simone, Paolo Guarino, Mariateresa Iapicca, Teresa La Vita, Felice Lanza, Mara Memmolo, Tommaso Moscato, Pasquale Picariello, Giovanni Rossetti, Nadia Santamaria.

“Movimento 5 Stelle” con Oreste Cirillo: Raffaele D’Ambrosio, Erman De Luca, Marilena Di Chiara, Mauro Guarino, Marcello Guarino, Gianna Martiniello, Anna Maria Moscaritolo, Pasquale Pescatore, Prisco Sforza, Fernando Sirignano, Loredana Vacca, Gianmarco Venuti.

Intanto, Antonio Sirignano di “Bene Comune” ha diramato questa nota che riceviamo e pubblichiamo: 

“Alla luce di quanto emerso oggi 27/04/2019, dopo la presentazione delle liste elettorali, risulta necessario
chiarire le ragioni che hanno determinato la mancata composizione della lista di matrice Bene Comune per
Mirabella.
Circa otto mesi fa, con la disfatta amministrativa dell’ex Sindaco Francescantonio Capone, si aprivano tavoli
politici di discussione permanente che vedevano impegnati tutti gli attori che avevano determinato la fine di
quel ciclo amministrativo.
In questo lasso di tempo è partita una nuova fase di RICOSTRUZIONE POLITICA, che però è apparsa molto più
difficile rispetto a qualsiasi altro tentativo di NUOVA COSTRUZIONE.
Nonostante le tante difficoltà ad avviare una nuova fase politica per la nostra Città, a testa bassa e con grande
senso del dovere, ci siamo spinti nella realizzazione del nostro progetto politico.
Il tempo a disposizione è stato utile a far emergere alcuni aspetti che poi sono risultati determinanti.
A malincuore, dopo poche battute, si sono registrate inaccettabili assenze di gruppi da sempre impegnati nel
movimento cittadino Bene Comune e poco dopo si sono palesate forti incompatibilità di genere tra i due
gruppi politici presenti al tavolo.
Abbiamo lavorato immaginando di mettere insieme le migliori persone del paese, individuandole per
professionalità, capacità e intelletto.
A distanza di otto mesi, nonostante lo sforzo di tutti Noi e la buona volontà che ci ha contraddistinti, è emerso
un dato inconfutabile, non si è riusciti a completare la costituzione di quel progetto politico che tutti noi
auspicavamo per il bene della Città.
Nonostante il nostro impegno sia rimasto vivo fino all’ultimo istante prima della scadenza del termine ultimo
per la presentazione delle liste, si è valutato di non dar vita ad una proposta che potesse risultare monca e
non utile alla Comunità.
Per il bene comune a volte è necessario non fare invece che fare cose sbagliate!!!
Sentiamo il dovere di ringraziare tutti coloro che ci hanno affiancato in questo percorso mostrando amicizia
e lealtà, elementi essenziali per la buona riuscita di un gruppo capace!!!
Resteremo al fianco della Città seppur in forme diverse!!! Amiamo troppo Mirabella per restare fermi!!!”