9 MESI PER UNA VISITA NEUROPSICHIATRICA AD UN BIMBO AUTISTICO: SUCCEDE IN IRPINIA

9 MESI PER UNA VISITA NEUROPSICHIATRICA AD UN BIMBO AUTISTICO: SUCCEDE IN IRPINIA

26 maggio 2018 0 Di Monica De Benedetto

LISTE D’ATTESA BLOCCATE PER NEUROPSICHIATRIA INFANTILE. DATE UTILI: GIUGNO 2019. CASO EMBLEMATICO AD ARIANO.

Giugno 2019. È questa la prima data utile, al momento, per una visita di controllo di Neuropsichiatria infantile. Liste d’attesa bloccate. I piccoli pazienti arianesi costretti ad andare a Monteforte.

Liste d’attesa bloccate per le visite di Neuropsichiatria Infantile. Ad Ariano Irpino non è più possibile effettuare questo tipo di controllo specialistico, bisogna prenotare negli altri centri collegati all’Asl ma ad Avellino la situazione è uguale, per Monteforte e Baiano si arriva al 2019. Tempi di attesa spaventosi: oltre un anno. Una situazione assurda peggiorata dal fatto che parliamo di bambini con patologie difficili, che vanno costantemente monitorate e spesso con la necessità di modificare il piano terapeutico in base all’andamento della cura. Caso emblematico proprio da Ariano dove un bambino autistico a causa del peggioramento della sua patologia è costretto a tornare dallo specialista. Il papà si è recato in una farmacia con l’impegnativa del medico di famiglia per prenotare la visita e si è sentito dire da una farmacista sbigottita che la prima data utile era giugno 2019.

Tra l’altro una vicenda simile si era già verificata nel marzo scorso per questo bambino autistico quando ancora le visite si potevano effettuare ad Ariano. Per la visita di controllo il ragazzino doveva aspettare 9 mesi. Ma il combattivo papà si era rivolto a Telenostra e magicamente la visita era stata anticipata. Anche questa volta il papà non si è dato per vinto e con l’aiuto del medico di famiglia ha trovato una soluzione. Ma tutti gli altri? Tutti quei bambini gravemente ammalati i cui genitori non possono sbattere su e giù o sono stanchi di combattere contro i mulini a vento?