DE LUCA: IO PARTE LESA,VITTIMA DI SPECULAZIONI POLITICHE

11 novembre 2015 0 Di La redazione

DE LUCAVincenzo De Luca, indagato per concussione per induzione dalla procura di Roma nell’ambito dell’inchiesta sulla sospensione degli effetti della Severino nei suoi confronti, si difende dalle accuse: “Sostengo pienamente l’azione della magistratura: io sono parte lesa, come l’istituzione che rappresento”. Il governatore della Campania ha poi aggiunto di non conoscere Guglielmo Manna, coinvolto nell’indagine con la moglie, il giudice Anna Scognamiglio.

“Da Napoli lanciamo la sfida della trasparenza, della correttezza e del rigore amministrativo – ha detto ancora il presidente della Regione ai giornalisti in conferenza stampa -. Noi e il partito in cui milito siamo protagonisti di questa sfida e non arretreremo di un passo”, ha sottolineato parlando di “infami speculazioni politiche”.

E ai suoi collaboratori si è rivolto con le parole “Keep calm e al lavoro”, annunciando le iniziative che la Giunta regionale avvierà lunedì.

Sul giudice finito sotto indagine, la Scognamiglio, il Csm ha annunciato che si appresta a intervenire. Il laico di Forza Italia Pierantonio Zanettin ha chiesto l’apertura di una pratica finalizzata al trasferimento d’ufficio del giudice.La decisione sarà presa giove dal Comitato di presidenza, ma il sì appare già scontato.