UCCISA E POI BRUCIATA. C’È UN FERMO PER LA MORTE DELLA MAMMA ORIGINARIA DI PAGO VALLO LAURO

UCCISA E POI BRUCIATA. C’È UN FERMO PER LA MORTE DELLA MAMMA ORIGINARIA DI PAGO VALLO LAURO

6 Maggio 2021 0 Di La redazione

C’è un fermo per la morte di Ilenia Lombardo, 33 anni, trovata carbonizzata nel pomeriggio di ieri a San Paolo Bel Sito.

L’ipotesi più accreditata dagli inquirenti è che possa essersi trattato di un femminicidio.

La donna, originaria di Pago Vallo Lauro, per anni ha vissuto a Viterbo dove  insieme ai nonni risiede la figlia di 11 anni. Il marito è detenuto. L’uomo fermato dai Carabinieri, 36 anni, sarebbe un conoscente, non legato alla donna o al marito da rapporti di parentela, una persona che risulterebbe in cura presso un centro di igiene mentale.

Agghiacciante la ricostruzione degli ultimi istanti di vita di Ylenia che sarebbe stata picchiata e accoltellata, il suo assassino potrebbe aver poi dato fuoco al cadavere nel tentativo di cancellare ogni traccia. A dare l’allarme sono stati alcuni giovani che abitano nel palazzo di fronte a quello dove risiedeva. Hanno visto del fumo uscire dall’abitazione intervenendo per cercare di salvarla,  purtroppo non c’è stato nulla da fare neppure all’arrivo dei soccorritori.