LICENZIAMENTI NOVOLEGNO. LA REGIONE CONVOCA, IL PRESIDIO METTE LETTI E TENDE

LICENZIAMENTI NOVOLEGNO. LA REGIONE CONVOCA, IL PRESIDIO METTE LETTI E TENDE

17 Gennaio 2020 0 Di La redazione

Nel Comune di Montefredane prosegue la pacifica battaglia per il lavoro. Gli operai Novolegno convocati in Regione per mercoledì per discutere anche della nascita di un polo rifiuti

Licenziamenti in arrivo alla Novolegno e scadenza della cassintegrazione a maggio. Mentre a Montefredane prosegue il presidio no stop nell’aula consiliare da parte degli operai,  i delegati sindacali di categoria di Cgil, Cisl e Uil incontrano il Governatore De Luca, venuta ad Avellino per parlare di commercio, sollecitando un intervento per l’industria. Ne scaturisce per mercoledì la convocazione di un tavolo in Regione, alla presenza del sindaco Valentino Tropeano, con l’assessore al lavoro Palmeri e il collega delle attività produttive Marchiello, oltre al Presidente del Consiglio regionale D’Amelio. Palazzo Santa Lucia si farà portavoce del ritorno al tavolo del Ministero dello Sviluppo. Nell’incontro si valuterà l’ipotesi della nascita di un polo rifiuti dopo l’abbandono dell’Irpinia da parte del gruppo Fantoni. Gli operai intanto si preaparano ad una nuova notte con brandine, tende e materassi all’interno del Municipio. Da qui non andremo via – dicono – fino a quando non arriveranno risposte da Roma.