LA SERA DEL 9 GENNAIO A CONTRADA VOLEVANO UCCIDERE FEDERICO PETRONE

4 aprile 2018 0 Di Anna Guerriero

Tentato omicidio pluriaggravato. A distanza di circa tre mesi i carabinieri eseguono altre due misure cautelari per il ferimento di Federico Petrone avvenuto a Contrada. Ai domiciliari un 22enne, obbligo di firma per un 23enne. Resta ai domiciliari il fratello dell’ex fidanzata del rapper di Serino, nei confronti del quale cambia il capo di imputazione. L’intento la sera del 9 gennaio era quello di uccidere Federico.