CORONAVIRUS – GLI AGGIORNAMENTI: IN IRPINIA152 CONTAGIATI IN 31 COMUNI (23/03)

CORONAVIRUS – GLI AGGIORNAMENTI: IN IRPINIA152 CONTAGIATI IN 31 COMUNI (23/03)

23 Marzo 2020 0 Di La redazione

Con l’ultimo aggiornamento di serata dell’Asl Avellino i casi di contagio in Irpinia fanno registrare un incremento di dieci unità. Le ultime positività riguardano: 5 persone nel Comune di Lacedonia, 2 nel Comune di Ariano Irpino, 1 nel Comune di Cervinara, 1 nel Comune di Solofra, 1 nel Comune di Mercogliano. In attesa della certificazione del Ministero della Sanità, il bilancio provinciale a lunedì 23 marzo ore 23.30 è 152 contagiati, 12 deceduti, 1 guarito.

Sono 31 i Comuni in cui si sono registrati casi

La mappa del contagio aggiornata:

  1. Ariano: 68 contagiati *(6 vittime di cui 1 originario di Greci) – ** (1 guarito)
  2. Avellino (10)
  3. Bagnoli irpino (1) ma domiciliato a Napoli
  4. Bonito (1) *(1 vittima)
  5. Castelbaronia (1)
  6. Cervinara (2)
  7. Cesinali (1)
  8. Chiusano (4)
  9. Forino (2)
  10. Flumeri (8) * (1 vittima)
  11. Gesualdo (2) * (1 vittima)
  12. Grottaminarda (2)
  13. Lacedonia (5)
  14. Lauro (2)
  15. Melito Irpino (2) di cui uno domiciliata nel comune di Bonito
  16. Mercogliano (7)
  17. Montecalvo (1)
  18. Monteforte I. (3)
  19. Montefredane (1)
  20. Mirabella (5)* (1 vittima)
  21. San Martino Valle Caudina (1)
  22. San Michele di Serino (1)
  23. Sant’Angelo dei Lombardi (1)
  24. Savignano (2)
  25. Solofra (5)
  26. Scampitella (5)
  27. Taurasi (1)
  28. Trevico (2)
  29. Vallesaccarda (1)
  30. Venticano (3)* (1 vittima)
  31. Villanova del Battista (2)* (1 vittima)

 

 *Vittima Ariano: un uomo di 66 anni giunto al Pronto soccorso del “Moscati” il 13 marzo con patologie coronariche, è stato immediatamente ricoverato in rianimazione dove è deceduto dopo qualche ora. Il tampone post mortem ha riscontrato positività al Covid-19.

*Vittima Ariano: una donna di 69anni, ricoverata nell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Moscati dall’11 marzo. Soffriva di ipertensione ed era affetta da diabete mellito. E’ spirata il 17 marzo.

*Vittima Mirabella: un uomo di 73 anni, con pluripatologie, giunto in ospedale il 13 marzo, in isolamento nel reparto di medicina interna, è spirato il 14 marzo.

*Vittima Venticano: un uomo di 78 anni, ricoverato nell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Moscati, aveva pregresse patologie cardiache. E’ spirato il 17 marzo.

* Vittima Ariano: un 64enne di Ariano Irpino, trasferito alla Città Ospedaliera il 12 marzo scorso dal Presidio ospedaliero Frangipane di Ariano. L’uomo era un malato oncologico e aveva seri problemi cardiaci. E’ spirato il 18 marzo.

*Vittima Villanova del Battista: una 80enne ricoverata all’Ospedale di Caserta. E’ spirata il 19 marzo.

*Vittima Ariano: deceduto Don Antonio Di Stasio, il parroco della Cattedrale di Ariano risultato positivo al Covid 19 nei giorni scorsi. E’ spirato il 20 marzo.

* Vittima Bonito: 84 enne, ricoverato all’ospedale “Frangipane”, già affetto da diverse patologie. E’ spirato il 20 marzo.

*Vittima Flumeri: un 89enne di Flumeri, ricoverato dal 15 marzo in Medicina Interna al “Moscati”. E’ spirato il 20 marzo.

*Vittima originario di Greci domiciliato ad Ariano: un 86enne di Greci, ricoverato dal 6 marzo in Medicina Interna al “Moscati”, paziente pluripatologico. E’ spirato il 20 marzo.

*Vittima Gesualdo: una 60enne di Gesualdo. Quest’ultima è arrivata al PS della Città Ospedaliera il 12 marzo scorso e presentava patologie pregresse. E’ spirata il 22 marzo.

*Vittima Ariano: un 71 enne di Ariano. Ricoverato presso l’Unità operativa di anestesia e rianimazione dell’azienda ospedaliera “Moscati”. L’uomo risultato positivo al Covid 19 era ricoverato dal 9 marzo. E’ spirato il 23 marzo

 

** Guarito:  È stata dimessa, dopo il risultato negativo dei due tamponi di verifica effettuati a distanza di 24 ore e dopo 14 giorni dalla positività, la prima paziente ricoverata per Covid-19 all’Azienda Ospedaliera Moscati. Si tratta di una 59enne, dal 5 marzo scorso in cura presso l’Unità Operativa di Malattie Infettive della Città Ospedaliera, assistita da personale dedicato in una stanza di isolamento a pressione negativa. La donna è il primo paziente irpino guarito dal Covid-19. Dimessa il 20 marzo 2020

Il BILANCIO ALLE ORE 20.00 DEL 23 MARZO