ESAMI DI STATO. SVELATE LE MATERIE: LE NOVITA’ E LE PREOCCUPAZIONI

ESAMI DI STATO. SVELATE LE MATERIE: LE NOVITA’ E LE PREOCCUPAZIONI

30 Gennaio 2020 0 Di La redazione

Esami di stato al via il 17 giugno alle 8.30 con il tema d’italiano. Le prove invalsi di marzo saranno obbligatorie per passare gli esami.  Così come è obbligatoria anche l’alternanza scuola lavoro. Questi i dati noti della maturità, oggi il nuovo ministro Azzolina ha svelato via Instagram le materie. #MaturitàVentiVenti sarà l’hashtag che accompagnerà sui social le comunicazioni rivolte agli studenti. Per quanto riguarda l’orale, archiviate le tre buste, Azzolina ha anticipato: «La vostra commissione predisporrà il materiale da cui far partire il vostro orale che valorizzerà al massimo il vostro percorso di studi». La curiosita’ degli studenti si concentra adesso sui commissari, comunicati sempre questo pomeriggio dal ministero dell’Istruzione. Quali saranno, quindi, le materie esterne per l’esame di stato 2020? Per il liceo classico, scienze naturali e storia dell’arte, mentre per quello scientifico sarannno filosofia e disegno-storia dell’arte. Gli studenti del linguistico avranno come commissario esterno un docente di scienze natuali, mentre per i licei artistici i commissari esterni saranno matematica e storia dell’arte. Chi frequenta un liceo delle scienze umane avra’ come materie esterne scienze naturali e lingua straniera, mentre fisica e storia dell’arte sono quelle estratte per il liceo musicale-coreutico. Per i tecnici-economici le materie esterne saranno lingua inglese e matematica, mentre per gli studenti degli istituti agrari il commissario esterno sara’ un docente di inglese. Lo scritto, a differenza del 2019, verra’ in molti casi corretto da un commissario esterno. Una decisione che ha gettato nello sconforto tantissimi studenti secondo un sondaggio effettuato da Skuola.net – su 500 maturandi – immediatamente dopo l’annuncio. Facendo un primo bilancio dell’esame che andra’ ad affrontare il 42% pensa che la maturita’ 2020 sara’ decisamente piu’ difficile di quella dei propri predecessori. Un altro 50% ritiene che, nonostante la seconda prova sia almeno sulla carta piu’ complicata, alla fine l’esame sara’ quasi una fotocopia di quello del 2019. Appena l’8%, invece, e’ fiducioso a tal punto da immaginare una maturita’ piu’ semplice.

A seguire sul sito del ministero tutti i riferimenti.

Materie esterne Licei 2020

Materie esterne tecnici 2020 

Materie esterne Professionali 2020

“Per conoscere tutte le altre materie collegatevi con il nostro sito dove trovate anche le prime informazioni sulla prova orale”, prosegue la Ministra. Quest’anno, infatti, non ci sarà, all’inizio del colloquio, il sorteggio fra tre buste, previsto invece lo scorso anno per dare avvio alla prova: “La vostra commissione – spiega Azzolina – predisporrà il materiale da cui far partire il vostro orale che valorizzerà al massimo il vostro percorso di studi”.