«L’ASSISTENZA AD UNA PERSONA DISABILE NON PUÒ ESSERE SUBORDINATA ALLA DISPONIBILITÀ DI RISORSE FINANZIARIE»

«L’ASSISTENZA AD UNA PERSONA DISABILE NON PUÒ ESSERE SUBORDINATA ALLA DISPONIBILITÀ DI RISORSE FINANZIARIE»

3 Febbraio 2020 0 Di La redazione

La recente sentenza del Consiglio di Stato rilanciata dal garante regionale dei diversamente abili. Riceviamo e pubblichiamo 

 

Il tema dell’assistenza alle persone con disabilità è sempre attuale e spesso sfocia in contenzioso.

Il Garante dei disabili della Regione Campania, avv. Paolo Colombo, ricorda con soddisfazione che sul punto è intervenuto il Consiglio di Stato che con la sentenza n°1/2020 ha affermato il principio che l’assistenza ad una persona con disabilità non può essere subordinata alla disponibilità di risorse finanziarie.

L’avv. Colombo evidenzia che la citata sentenza, in base alla normativa nazionale ed internazionale, così come la sentenza n.80 del 2010 della Corte Costituzionale in materia di diritto allo studio  e all’insegnante di sostegno, costituisce una pietra miliare in materia di assistenza e sarà fondamentale per l’osservanza dei diritti delle persone con disabilità in tutti gli ambiti.

Le persone con disabilità hanno diritto alle pari opportunità e al rispetto della propria dignità e tali diritti sono inviolabili e non subordinabili a limiti o tetti di spesa perché il diritto alla vita è un diritto soggettivo assoluto e non comprimibile.