-1 AL SUDTIROL, BRAGLIA NON DOVREBBE CAMBIARE. LA PROBABILE DEI LUPI

-1 AL SUDTIROL, BRAGLIA NON DOVREBBE CAMBIARE. LA PROBABILE DEI LUPI

29 Maggio 2021 0 Di Pellegrino Marciano

E’ la vigilia di Avellino-Sudtirol, i biancoverdi di mister Braglia domani scenderanno in campo contro i biancorossi di Stefano Vecchi, per gli addetti ai lavori una compagine ostica e che gioca in maniera pericolosa. Stavolta i lupi non giocheranno per il doppio risultato e sono obbligati a vincere almeno una gara per staccare il pass per la semifinale dove ci sarebbe una tra Padova e Renate. L’Avellino non dovrebbe presentare particolari novità di formazione, anzi, il rischio è proprio quello di non cambiare nulla come già fatto in occasione della gara contro il Palermo. Tra i pali del 3-5-2 ci andrà Forte, con Laezza che molto bene si è comportato dimostrando di aver recuperato a pieno, Dossena nonostante il ritorno di Miceli dalla squalifica e Illanes. A centrocampo Aloi, Carriero e D’Angelo dovrebbero essere sicuri di un posto da titolare, con il numero 27 biancoverde che ha centrato il decimo gol in stagione contro la squadra della sua città raggiungendo così Maniero. Proprio Maniero dovrebbe partire dall’inizio al fianco di un Fella che si è mosso e speso tanto, ma che porta sul groppone quella occasione da buona posizione fallita nel secondo tempo contro i rosanero. Santaniello è comunque scalpitante qualora Braglia decidesse di farlo partire dal primo minuto. Servirà un Avellino determinato, carico e concentrato, così come visto mercoledì sera. Il Sudtirol sa essere un avversario molto pericoloso, nonostante l’assenza importante di Gatto in mediana, uno che le ha giocate praticamente tutte. L’appuntamento per seguire il match come di consueto è con Stadio&Studio a partire dalle ore 17 in diretta dal Partenio-Lombardi mentre la differita della sfida integrale andrà in onda sul canale 90 alle ore 22.